Come avere un ufficio stampa

Come avere un ufficio stampa: quando iniziare

Come avere un ufficio stampa che funziona davvero? Quando ti affidi a un’agenzia di comunicazione, ti chiedi come e quando raggiungerai un’effettiva crescita di visibilità del tuo marchio. Che tu sia un libero professionista, il dirigente di un’attività locale, una piccola impresa o una realtà strutturata di medie dimensioni, il dubbio è uno solo:

diffondere il tuo business ai giornali farà migliorare la tua immagine?

Io non posso darti una risposta valida in ogni situazione. Vorrei, invece, porre il problema da un punto di vista alternativo.

Sai come avere un ufficio stampa al momento giusto?

Avere un ufficio stampa che faccia da ponte di collegamento tra l’impresa e i giornali è sempre positivo ma, se vuoi raggiungere i risultati che desideri, è meglio iniziare con un piano ben definito nella programmazione.

Rispondere a queste domande ti aiuterà a capire:

Insieme ai tuoi uomini di marketing e al consulente di comunicazione, potrai delineare una strategia per partire, con l’ufficio stampa, nei tempi più opportuni.

Prima di avviare il progetto, una conversazione sincera con l’addetto stampa ti aiuterà a capire se sei pronto a raccontare la tua storia imprenditoriale ai giornali.
Capire come avere un ufficio stampa di successo passa soprattutto da questo. Non mi credi?
Ora vorrei chiederti:

  1. Il tuo ufficio stampa ti ha consigliato i contenuti che è più strategico divulgare ai media?
  2. Il tuo ufficio stampa ti propone di diffondere delle notizie che, invece, non vuoi rendere pubbliche?
  3. ci sono contenuti interessanti per i giornali che sei disposto a condividere?

Nel corso della mia esperienza ho conosciuto diverse imprese che, chiedendosi come avere un ufficio stampa, non tenevano, conto, in realtà, della loro effettiva disponibilità a comunicare ai giornali. Ne ho già scritto in un vecchio post, Paura di comunicare.

La scelta dei contenuti che committente e agenzia conducono insieme tiene conto, quindi, di molti fattori: quello che l’azienda sente di poter comunicare e quello che i giornalisti sono potenzialmente interessati a scrivere. Il punto di incontro tra queste due esigenze c’è.

Devi, però, essere disposto a dare contenuti reali.

Accetta i consigli del consulente, verifica insieme a lui che cosa è importante divulgare.

Se vuoi alcuni consigli per iniziare o stai cercando un addetto stampa free lance per progetti di comunicazione, scrivimi!