tono di voce per ecommerce

Scegliere il tono di voce per l’e-commerce

Del tono di voce per l’e-commerce non si parla mai abbastanza. Ti ho già detto cosa penso delle descrizioni prodotto sui siti di commercio elettronico. Oggi voglio consigliarti cosa devi fare per impostare, nel modo più efficace, il tuo catalogo di beni o servizi da vendere su Internet.
Ti ricordo, peraltro, che il mio è un parere da copywriter e da consulente nella comunicazione.
Per avviare un’attività di vendita on line che dia risultati, prima di tutto, rivolgiti a un consulente Seo e a un esperto di web marketing.
Una volta strutturato il sito web e dopo aver studiato i potenziali clienti, il tuo obiettivo sarà creare le pagine di prodotto. Diventa determinante, a questo punto, che tu abbia compreso bene quale tono di voce per l’e-commerce è più adatto.

Che cos’è il tono di voce?

Ho scritto più volte sull’argomento, trattando, ad esempio, lo stile di comunicati stampa e brochure aziendali. Sintetizzo: il tone of voice è il registro linguistico, la tonalità espressiva che usi per mandare un messaggio.
In ogni contesto, la scelta del tono influenza la comunicazione.

Alcuni esperti usano la metafora dell’abbigliamento per spiegare l’opportunità dello stile giusto: non indosseresti mai un prendisole da spiaggia per partecipare a un matrimonio, vero?

Il tono di voce è un po’ come un abito: dice qualcosa di te, ancora prima del contenuto del messaggio.

Valentina Falcinelli ha scritto tempo fa un ottimo post su linguaggio e descrizioni dei prodotti.  
Si è concentrata proprio sul registro linguistico, che cambia in misura dell’offerta commerciale, del brand e dei tuoi destinatari.

La riflessione principale che devi condurre, quindi, prima di impostare il tono di voce per l’e-commerce, sta nel profilo dei tuoi clienti.
Ti sembrerà strano, ma molte aziende, che hanno un business on line ma non solo, alla domanda: “come descriveresti i tuoi clienti?”, danno una risposta vaga.

Eppure è chiaro che linguaggio, lessico e sintassi usati per un prodotto destinato agli adolescenti non può essere lo stesso, ad esempio, per una proposta per clienti maturi.

Il tono di voce metterà in armonia più esigenze:

  • il messaggio del tuo brand, quello che offre e perché
  • quello che vogliono i tuoi clienti.

Questa quadratura del cerchio non deve sembrarti strana.

Il tone of voice deve essere coerente con la tua proposta di mercato.

L’analisi dei concorrenti, del resto, ti mostrerà con chiarezza chi ha una strategia chiara nella presentazione dei prodotti e chi opera senza una direzione.