#Smmdayit

#SmmdayIt: buoni motivi per partecipare

#SmmdayIt si terrà a Milano, al Mico Congressi, dal 17 al 19 maggio prossimo. L’avete notato? Maggio è diventato il mese degli eventi a Milano e #SmmdayIt è uno dei tanti appuntamenti del mese. Anni fa si diceva “A maggio a Roma e a ottobre a Milano succede di tutto”: oggi però, anche il capoluogo lombardo ha un’agenda fittissima in primavera.

Perché partecipare al #Smmdayit?

Tre giorni dedicati ai social media non saranno troppi?
La mia risposta: tre giorni per i canali che hanno cambiato lo scenario della comunicazione non sono troppi.

Per capire, però, se #Smmdayit è il tipo di convegno che fa per te fai un passo indietro.

Sei un libero professionista? Lavori in una piccola e media impresa? Stai per avviare un business online? Hai una posizione di una responsabilità in una grande azienda, ancora restia a fare social media management?

Conoscere le esperienze di altre aziende, sapere come nasce e come si sviluppa una comunicazione sui social ti aprirà porte inattese.

L’agenda di #Smmdayit comprende molti casi aziendali.

I relatori chiamati a partecipare vengono da contesti differenti: c’è il mondo dell’informazione, da Ansa a Fanpage, ma c’è il caso di Médecins Sans Frontières e de Il Milanese Imbruttito.

Tim, B.Ticino, Ubi Banca, Naba sono solo alcuni dei casi presenti al convegno.
Le aree di mercato coperte da #Smmdayit sono molte e sono differenti i casi di comunicazione sui social media che emergeranno. Solidarietà e no-profit, business nazionale, locale e territoriale; turismo, casi istituzionali, mondo dell’informazione sono tra i settori presenti.

Per sapere se un convegno mi sarà utile, io sono abituata a muovermi secondo più criteri.

Un convegno può aiutarmi a fare networking, a conoscere persone e a confrontarmi con soluzioni, stili di lavoro.
Un convegno mi dà formazione, quando, a livello teorico, mi offre spunti di riflessione, informazioni e approfondimenti specialistici, che non conoscevo.
Un convegno mi aiuta a capire come vanno le cose perché racconta esperienze concrete, offre esempi e situazioni reali, in aree specifiche e per il mercato italiano.

L’agenda di #Smmdayit quest’anno ha un po’ di tutto.

Interventi di specialisti: per esempio, Marco Maltraversi, esperto Seo, il 17 maggio e Monica Gobbato, avvocato, chiamata a parlare di GDPR.

Casi reali: tra gli altri Secretary.it, Dove Conviene.

Ti segnalo anche:

  • Andrea Zapparoli Manzoni, del board Clusit, che parlerà di sicurezza
  • Mariano Diotto, Università IUSVE, che parlerà di neuromarketing.

La lista non è completa.

Vai all’agenda dell’evento per leggere tutti gli interventi in programma.

A proposito, scrivimi se decidi di partecipare, perché io ci sarò.