Come essere creativi

Come essere creativi nella scrittura

Come essere creativi nella scrittura? Lo ammetto, non ho una risposta certa. È sera, scrivo questo post mentre in casa tutti dormono e ti confesso…lo scrivo perché non riesco a stendere un testo di lavoro che ho in scadenza. Apro il documento di Word … e le idee scompaiono. Succede anche a te? Niente paura, sei in ottima compagnia. Può chiamarsi blocco dello scrittore, stanchezza, crisi creativa. Forse non hai pianificato bene il lavoro o forse hai troppo da scrivere. Soluzioni?

Come essere creativi, che cosa non fare

Non conosco una formula segreta per imparare a scrivere senza blocchi, ma so che cosa non devi fare. L’ho imparato da Bruno Munari e da un gioco che faceva con i bambini. Per Munari, chiedere a un bambino di raccontare una storia, partendo da un foglio vuoto, era poco produttivo. Per stimolare la creatività, Munari dava ai bambini immagini illustrate: i piccoli dovevano partire dai disegni per costruire un racconto.
Se vuoi evitare il blocco dello scrittore, non sederti mai di fronte al pc, su un documento vuoto.
Non iniziare a scrivere, prima di avere uno spunto reale dal quale partire.

La tua bozza di testo: da dove iniziare

Sai che devi scrivere un post sui cartoni animati. Ottimo, ma è sufficiente? Ti risparmio il discorso sul piano editoriale, la definizione dei destinatari, la scelta del tono di voce. Se hai un piano di contenuti strutturati, infatti, il  post sui cartoni animati non esiste: c’è, invece, qualcosa di più preciso – per esempio cartoni animati per adolescenti degli anni Novanta -.
Che succede? Anche un titolo più preciso non ti aiuta? Prendi un esempio, scegli una serie di cartoni animati, trova ispirazione da un tuo ricordo: inizia da un soggetto concreto.

Leggi che cosa hanno detto gli altri

Non penserai di essere il primo ad aver scritto un post sui cartoni animati. Leggi tutte le fonti che trovi, approfondisci. Sarà banale, ma questo è il solo metodo che conosco per farmi un’idea dell’argomento che devo trattare e delle sue sfumature. Serve anche per comprendere quali sono i temi più discussi, gli argomenti più controversi e quelli meno considerati.
Ti sembrerà che sia stato detto già detto sui cartoni animati. In alcuni casi è vero, ma ne sei proprio sicuro?

C’è una prospettiva originale che nessuno ha adottato, finora, sul tuo argomento?

Scrivere Seo-oriented ti blocca?

Come essere creativi quando scrivi per il web? Una gabbia di regole traccia la tua strada: a cominciare dalla ricerca dei topic, sino alla struttura linguistica e lessicale del testo. Keywords, parole chiave, headings, cioè titoli, paragrafi. Se ti è stato detto di seguire alla lettera Yoast di WordPress e cercare di avere tutti i semafori verdi, è ancora peggio. Tra Seo e leggibilità, stai perdendo la testa.
Per liberarti da alcuni vincoli, studia meglio che cosa significa scrivere Seo-oriented. I semafori di Yoast sono un buon metodo per iniziare, nulla di più. L’evoluzione dell’algoritmo di Google conferma che un testo buono per la Seo è un testo pensato per il lettore: fluido, senza forzature. Questo obiettivo ti sembra difficile da raggiungere? A volte sì. La soluzione è l’esperienza: scrivi tanto, scrivi seguendo alcune regole, senza ossessioni.

Puoi anche prenderti il lusso di scrivere senza pensare alla Seo e poi rivedere il testo.

Scrivi quello che vuoi, scrivi quello che ti piace

Alcuni esperti di contenuti web dicono che, per scrivere in modo professionale, non bisogna scrivere per passione. La passione può portarti fuori strada, mentre tu devi adottare rigorose tecniche di scrittura.
Se scrivi comunicati stampa, testi per brochure, blog aziendali, molto spesso è così: il tuo lavoro consiste nell’applicare un metodo. Non mi piace, però, dirti che non devi amare quello che scrivi e che non devi avere passione per la scrittura. In alcuni casi, un testo spontaneo, anche privo di tecnica, ma scaturito da un vissuto autentico, è molto più espressivo di uno scritto professionale. Se hai aperto da poco un’attività, se hai un business on line e vuoi fare personal branding, se fai storytelling, scrivere per passione ti aiuterà.

Se vuoi evitare il blocco dello scrittore, evita di scrivere di argomenti che non ti piacciono e che non senti tuoi.

Bene, si è fatto tardi e devo andare a dormire. Scrivo sull’agenda le tracce dei testi che avrei dovuto già scrivere e provo a farmi un programma per la giornata di domani.

Tu hai altre idee per sapere come essere creativi nella scrittura?