Comunicato stampa per giornali locali

Comunicato stampa per giornali locali

Cosa distingue un comunicato stampa per giornali locali dalle altre press releases?
Oggi voglio parlarti di un ambito della comunicazione molto specifico, quello per quotidiani, settimanali e quindicinali delle realtà locali. Si tratta di giornali cartacei, ma anche portali di informazione in rete che trattano notizie di cronaca, costume e cultura in contesti comunali, provinciali e regionali.
Un comunicato stampa per giornali locali non è differente da una nota rivolta ai media nazionali. Eppure, ci sono molte variabili che devi conoscere, se fai comunicazione a questo livello.

Comunicato stampa per giornali locali: perché

Perché la stampa territoriale è strategica? Ci sono diverse ragioni per cui fare ufficio stampa ambiti geografici circoscritti è un vantaggio. Ne segnalo solo alcune:

  • la stampa locale ha un legame strettissimo con il territorio
  • per alcune tipologie di notizie, ha una fascia di lettori ampia e fedele (per esempio cronaca, politica comunale, eventi).

Per un’azienda, un ente culturale o un’istituzione, avere una buona risonanza con articoli sulla stampa locale ha grandi vantaggi. Anche Facebook e Google hanno manifestato grande interesse nel giornalismo locale e il motivo è chiaro. Gli utenti dei giornali locali sono molto attivi, anche sui social network, commentano le notizie e le condividono ai loro contatti. In più, il mercato della pubblicità sul territorio è molto appetibile.

Comunicazione sul territorio: il contesto

Sei l’addetto stampa incaricato di una mostra, uno spettacolo o un evento culturale. Oppure, fai parte dell’ufficio stampa di una piccola e media impresa, che ha una fitta rete di relazioni sul territorio ed è molto conosciuta. Sono solo due esempi di circostanze in cui una buona strategia di comunicazione ti porta a rivolgerti ai media locali.
Per cominciare bene, ricorda che questa categoria di giornali, ha, di solito, una specializzazione molto netta. Dunque, se la redazione ti dice che pubblica solo notizie di Novara e provincia, non mandare un comunicato che riguarda un comune fuori provincia, anche se di pochi chilometri.

Alcuni quotidiani e settimanali storici hanno alcune pagine con temi nazionali o culturali: ad eccezione di questi, i giornali locali parlano solo dei comuni che vedi segnalati nel titolo di testata.

Stampa locale: leggi, prima di tutto

La prima regola di un addetto stampa è semplice, quasi banale: leggi i giornali a cui vuoi mandare il comunicato. Se devi scrivere un comunicato stampa per giornali locali, individua linea editoriale e palinsesto di ciascuna testata. Di solito, quotidiani e settimanali del territorio privilegiano notizie di cronaca, nera e bianca, cronaca politica, articoli di costume. Gli eventi che caratterizzano una comunità, dalle feste scolastiche alle iniziative dell’oratorio, sono un’altra area di interesse, così come le storie personali, quando sono singolari e curiose.
Ogni testata ha la sua linea, persino il suo linguaggio: conoscerle ti aiuta a dare la forma più efficace al tuo comunicato e a scegliere i destinatari giusti.

Quando mandare un comunicato stampa per giornali locali

Quando devi inviare la tua press release, per avere maggiori speranze di pubblicazione? Ne ho già parlato, ma è sempre utile riesaminare la questione, perché il fattore tempo è determinante nel lavoro di ufficio stampa.
Nel caso dei periodici cartacei sul territorio, la risposta è molto semplice.
Chiama la redazione, chiedi alla segreteria entro quando amano ricevere i comunicati e in quale giorno della settimana “chiudono” il giornale (cioè consegnano le pagine alla tipografia per la stampa). Segnati questo dato per ciascuna testata e rispettala.

Non mandare comunicati troppo tardi; fai un piano di invio accurato, con il giusto anticipo e in relazione all’evento che vuoi comunicare.

Per i giornali on line, le scadenze saranno diverse e più flessibili: spesso, basta mandare la nota per la stampa due o tre giorni prima. In ogni caso, rispetta comunque le indicazioni delle redazioni.

Non dimenticare le fotografie

Un buon comunicato stampa è destinato a diventare un articolo se è affiancato a buone fotografie. Alcune testate mandano fotografi professionisti a documentare casi di cronaca, spettacoli o eventi; le più piccole chiedono ai giornalisti sul posto di scattare immagini in tempo reale. In molti altri casi, però, un paio di fotografie allegate alle mail, in alta definizione, nitide ed espressive, fanno la differenza. Non mi stancherò mai di mettere l’accento sulle immagini, perché su queste si gioca almeno la metà delle probabilità di essere pubblicati sui giornali. Gli uffici stampa lo sanno, i loro committenti, spesso, sottovalutano il problema.
Risparmiare sulle immagini da allegare al press kit, presentando foto piccole, ambienti vuoti senza persone, immagini poco invitanti, è un errore tattico.

La relazione con i giornalisti

Come contattare un giornalista di una testata locale? Rispetto ai giornali nazionali, i media locali hanno, a volte, un ritmo di lavoro meno frenetico e, dato che lavorano molto sul territorio, sono più disponibili nella relazione. Se le redazioni sono di medie dimensioni, chiamare direttamente il giornalista, spesso, è ancora la via migliore. Come addetto stampa, fai attenzione, però, a rispettare le esigenze lavorative del tuo interlocutore: non disturbarlo quando è troppo impegnato, spiega in modo veloce qual è la tua notizia, fagli capire qual è il valore del comunicato stampa che vuoi segnalare. Manda materiale completo, nei tempi e nei modi che ti sono richiesti.

A proposito, il tuo database giornalisti ha contatti verificati?

Hai considerato la pubblicità?

Se lavori in un ufficio stampa aziendale, considera, nella strategia di comunicazione, l’opzione di un investimento in pubblicità sui giornali locali. La presenza sul territorio di un marchio si misura anche da questo: fai in modo che il logo dell’impresa sia visibile su cartelloni, luoghi pubblici come stadi o teatri e anche nella stampa locale.
Hai a disposizione molti strumenti: la pubblicità classica, i publiredazionali. Questo canale seguirà un binario parallelo all’invio dei comunicati stampa: se procedi con attenzione, con presenze ripetute, i risultati saranno tangibili. La tua azienda non è un’isola: tutte le relazioni sono importanti sul territorio, quelle che intreccia l’ufficio stampa e quelle di natura commerciale.

Mandare un comunicato stampa per giornali locali non è difficile, ma è importante farlo con metodo.

Scrivimi per altri consigli o domande!