Desiderio nostalgico di non cambiare

Pmi, il desiderio nostalgico di non cambiare

Provi anche tu, a volte, il desiderio nostalgico di non cambiare? Succede più di quanto immagini, anche sul lavoro. Accade nelle piccole e medie imprese, nei business locali, nei liberi professionisti.
Questo atteggiamento, però, non ti aiuterà ad affrontare il mercato. Perdonami, se per una volta scrivo un post un poco più personale, ma proviamo ad ammettere:

la nostalgia non ti darà soddisfazioni professionali.

Che cos’è la nostalgia?

Nella definizione della Treccani, è il desiderio di tornare ad essere in un luogo che ora non è più o che è lontano.
Per desiderio nostalgico di non cambiare, io intendo proprio questo: le condizioni del tuo business, oggi, possono essere differenti rispetto al passato, ma tu non riesci a vederlo.

C’è una sorta di piacere involontario nel ripetere azioni che sono state già eseguite. Può essere un articolo, una campagna pubblicitaria, l’organizzazione di una fiera: qualsiasi attività che ha sempre fatto parte del tuo bagaglio professionale e che l’azienda ti chiede.

Lo stesso committente non vuole cambiare formula: vuole il lavoro, proprio come l’hai sempre fatto.

Il piacere di ripetersi è tutto tuo, allora: ti muovi su una strada che già conosci, hai un metodo, sei veloce nell’esecuzione, sei contento. Cosa c’è di più facile di un lavoro svolto come si deve, come sai farlo già?

Il desiderio nostalgico di non cambiare avvolge te, libero professionista, consulente, agenzia di comunicazione. Avvolge l’azienda che non vuole sentire parlare di nuovo.
Vuole la ricetta tradizionale, quella che funziona.
La nostalgia è come un velo sottile, ma subdolo, che copre la necessità di una riflessione:

  • quello che hai sempre fatto è ancora un vantaggio per il mio cliente?
  • anche se egli stesso te lo chiede, sei sicuro che sia la soluzione giusta?

Forse la risposta è sì ma io ti chiedo: non hai neppure un dubbio?
Sei davvero sicuri che funzioni oppure il mercato, ora, chiede qualcosa di diverso?

Fammi sapere se ci hai pensato.